La ricerca a tavola

    Cardi e salute

    Cardi e salute

    Il cardo, o carciofo selvatico, è una varietà di ortaggio, nota scientificamente con il nome di Cynara Cardunculus Altilis. Si tratta di una pianta perenne dal portamento vigoroso, appartenente alla famiglia delle Asteraceae, che nel primo anno forma una rosetta basale di foglie e nel secondo anno lo scapo fiorale, alto fino ad oltre 150 cm. Lo scapo è robusto, striato e ramificato, con rami eretti e, nella parte alta può essere nudo o ragnateloso. Le foglie sono pennatifide, con margine ondulato e lanceolato-lobato, mentre i lobi sono triangolari e terminano con robuste spine. I fiori, dal colore rosa-violaceo, si sviluppano sulla parte superiore della pianta.
    Esistono diverse varietà di cardo: il cardo coltivato (C. cardunculus altilis); il cardo selvatico (C. cardunculus sylvestris); il carciofo (C. cardunculus subsp. scolymus). In particolare, si segnala una varietà di cardo selvatico, diffuso in tutto il Centro, nel Meridione e nelle Isole, chiamato cardo mariano (Silybum marianum), o anche 'cardo benedetto'. Originario delle zone mediterranee, coltivato anche in zone secche e aride, il cardo si usa sia come prodotto alimentare, nelle varietà del cardo e del carciofo, sia come preparato fitoterapico (cardo selvatico o mariano).
    Contrariamente ad altre verdure, il freddo è fondamentale per il nostro ortaggio. Dopo una gelata, la sua consistenza diventa infatti migliore e più tenera.
    Ricco di notevoli proprietà terapeutiche, il cardo è composto prevalentemente da acqua (pari al 94%) e fibre, e presenta una buona concentrazione di sali minerali (potassio, ferro, sodio, calcio e fosforo). Discretamente rappresentate sono anche le vitamine, in particolare quelle appartenenti al gruppo B, e la vitamina C. Uno dei benefici per cui i cardi sono più noti è il supporto e la protezione che offrono al fegato (1). Ciò è determinato dalla presenza della silimarina, una miscela di flavolignani, in grado di favorire la funzionalità epatica e la depurazione di questo organo, specie in caso di intossicazioni causate, per esempio, dall’uso prolungato di alcolici, dal consumo di alimenti pericolosi o pesanti da digerire, quali i funghi, o in caso di alcune patologie, come l’epatite. La silimarina, secondo alcuni studi recenti, sembra anche essere in grado di regolare i livelli di insulina, con l’effetto benefico di contrastare l’insulino-resistenza, condizione che può  evolvere nel diabete. (2) Il cardo ha anche importanti proprietà antiossidanti, merito della vitamina C, che è in grado di limitare l’attività dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento cellulare. Vanno inoltre ricordate le proprietà galattogene, ovvero di stimolazione della produzione di latte materno, e quelle decongestionanti, quindi di aiuto in caso di stress e affaticamento. Non va dimenticato, infine, che il cardo mariano è noto per la sua azione terapeutica anche nei confronti del colesterolo alto. (3)
    Il cardo è un ortaggio generalmente ben tollerato, che difficilmente provoca reazioni avverse. E’ tuttavia sconsigliato nelle persone ipertese, poiché contiene tiramina, una sostanza che stimola la produzione di dopamina, adrenalina e noradrenalina, che hanno l’effetto di aumentare la pressione arteriosa.

     

    1)Milk thistle (Silybum marianum): A concise overview on its chemistry, pharmacological, and nutraceutical uses in liver diseases

    Ludovico Abenavoli, Angelo A. Izzo, Natasa Milić, Carla Cicala, Antonello Santini, Raffaele Capasso

    2)Silybum marianum (milk thistle) and its main constituent, silymarin, as a potential therapeutic plant in metabolic syndrome: A review

    Atefeh Tajmohammadi, Bibi Marjan Razavi, Hossein Hosseinzadeh

    3) Silymarin and Its Role in Chronic Diseases

    Neha, Amteshwar S Jaggi, Nirmal Singh

     

    Maddalena Pizzulo - nutrizionista


    Archivio

    Biogem S.c.a r.l. P.Iva 02071230649
    Via Camporeale Area P.I.P. Ariano Irpino (AV) Italy
    Tel. +39 0825 881811 - Fax +39 0825 881812 - biogem@biogem.it

    © 2022 Biogem scarl. All Rights Reserved.