La ricerca a tavola

    Peperoni e salute

    Peperoni e salute

    Il peperone (Capsicum annuum) appartiene alla famiglia delle Solanacee. E’ una pianta a ciclo annuale, formata da un apparato radicale abbastanza superficiale, costituito da una radice fittonante principale e da radici secondarie di ridotte dimensioni. Il fusto è angoloso, con una lunghezza compresa tra i 40 cm e il metro. Le foglie sono alterne, lucide, di forma ellittica o ovata, acuminate, con margine intero. Il fiore bianco compare all'ascella delle foglie, ed e’ formato da 6 petali e 5 o 6 sepali; è ermafrodita e autogamo (presenta cioè sia gli organi maschili sia quelli femminili ed è in grado di autofecondarsi). Il frutto assume forme diverse, in relazione alle varietà esistenti. Generalmente è una bacca carnosa, il cui portamento può variare, passando dall’essere pendulo ad essere più o meno eretto. Al suo interno presenta degli spazi vuoti, suddivisi in 2-4 logge. I semi, di colore giallo, sono inseriti in un tessuto spugnoso bianco vicino alla zona peduncolare.
    Il peperone predilige climi caldi e senza forti sbalzi termici. Al di sotto dei 10°C arresta l’attività vegetativa, mentre tollera temperature comprese tra 0 e 4°C, ma solo per tempi molto brevi. Giornate lunghe e luminose sono comunque indispensabili per una sua buona fioritura. Predilige terreni di medio impasto o sciolti, senza ristagni idrici, con un ph neutro o sub-acido e un elevato contenuto di sostanza organica. L’acqua non deve mai mancare e deve essere somministrata con regolarità e in abbondanza, senza bagnare l’apparato fogliare.
    I peperoni possono essere classificati in base alla piccantezza (piccanti e dolci) e alla forma (costoluti, a corno e schiacciati). I più diffusi sul nostro territorio nazionale sono i quadrati di Carmagnola, Asti e Nocera, il cuoriforme di Capriglio, il sottile cornetto di Pontecorvo e l’uncinato di Senise.
    Le proprietà benefiche del peperone sono innumerevoli. È infatti ricco di vitamine, di sali minerali (fosforo, magnesio, potassio, calcio e ferro) e di antiossidanti, grazie ai quali esercita un’azione benefica sulla salute del cuore. Tale merito spetta, in particolare, alla quercetina e al potassio. La prima è un flavonoide, che abbassa i valori della pressione sanguigna. Il secondo, invece, è un elettrolita che, consentendo una normale vasodilatazione, regola la frequenza cardiaca. (1) Essendo inoltre una delle principali fonti di vitamina C, A e di carotenoidi, è considerato un ottimo antitumorale, grazie alla capsaicina, (2) (contenuta in maggiore quantità nelle varietà di peperone e peperoncino piccante), che inibisce la formazione delle nitrosammine, composti cancerogeni. Alcuni studi dimostrano come questa capacità del peperone possa prevenire particolari forme di tumore dell'intestino e del cervello. Infatti, queste proprietà contrastano l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’insorgenza di numerose patologie e proteggono le cellule dallo stress ossidativo. I peperoni contengono inoltre alfa e betacarotene, criptoxantina, luteina e zeaxantina, tutti composti con spiccate proprietà antiossidanti. (3) Gli stessi nutrienti fungono da potenti antinfiammatori (4) e hanno la capacità di rinforzare le difese immunitarie, riuscendo a prevenire e ridurre i malanni di stagione.
    Il peperone, grazie alle sue importanti proprietà depurative e disintossicanti, è anche in grado di favorire l’eliminazione delle tossine. In questo modo, grazie anche al suo contenuto di fibra alimentare, diminuisce il carico di lavoro degli organi coinvolti nel processo digestivo, compresi reni e fegato.
    Potendo, in alcuni casi, risultare di difficile digestione, i peperoni andrebbero consumati con una certa cautela da parte di soggetti che soffrono di colon irritabile, ulcera gastrica, emorroidi, epatopatie varie e, in generale, da parte di chi è affetto da criticità a carico dell'apparato digerente.

    1)THE EFFECT OF RED PEPPER/CAPSAICIN ON BLOOD PRESSURE AND HEART RATE: A SYSTEMATIC REVIEW AND META-ANALYSIS OF CLINICAL TRIALS

    Fatemeh Shirani, Sahar Foshati, Mohammad Tavassoly, Cain C T Clark, Mohammad Hossein Rouhani.

    2)ANTICANCER PROPERTIES OF CAPSAICIN AGAINST HUMAN CANCER

    Ruth Clark, Seong-Ho Lee

    3) BRAZILIAN CAPSICUM PEPPERS: CAPSAICINOID CONTENT AND ANTIOXIDANT ACTIVITY

    Stanislau Bogusz Jr, Silvia H Libardi, Fernanda Fg Dias, Janclei P Coutinho, Vivian C Bochi, Daniele Rodrigues, Arlete Mt Melo, Helena T Godoy.

    4) ANALGESIC AND ANTI-INFLAMMATORY POTENTIAL OF FOUR VARIETIES OF BELL PEPPER (CAPSICUM ANNUM L.) IN RODENTS

    Nimra Mazhar, Sadia Ghousia Baig, Salman Ahmed, Mohammad Mohtasheem Ul Hasan, Amber Palla, Ghazala Ishrat.

    Maddalena Pizzulo - nutrizionista


    Biogem S.c.a r.l. P.Iva 02071230649
    Via Camporeale Area P.I.P. Ariano Irpino (AV) Italy
    Tel. +39 0825 881811 - Fax +39 0825 881812 - biogem@biogem.it

    © 2022 Biogem scarl. All Rights Reserved.